Casa

Biancheria da letto: come scegliere il copripiumino

copripiumino-come-scegliere

La camera da letto è una delle stanze più importanti di una casa, qui facciamo numerose attività ed è il luogo che più ci dà serenità. Oltre all’arredamento e all’illuminazione ci sono altri elementi che concorrono a creare un ambienta piacevole in cui stare: ovvero la biancheria da letto.

Quest’ultima non solo deve essere funzionale in base alle temperature e alla stagione in cui ci troviamo, ma si deve inserire armoniosamente all’interno del contesto della stanza.

Entrare in una stanza dove tutto è al posto giusto ha buone influenze anche sull’umore e l’emotività in generale. Per questo motivo questa volta vogliamo darvi degli utili consigli su come scegliere il giusto copripiumino

Il copripiumino adatto ad ogni camera

Il copripiumino è un elemento importantissimo perché rifinisce il letto ma anche perché aiuta a tamponare le stagioni più fredde per questo motivo non deve solo essere gradevole da un punto di vista estetico, ma è necessario anche che sia funzionale in base alle esigenze. Su questa pagina potete farvi un’idea di quelli che sono i vari piumini delle marche più note. Quali sono però gli elementi da tenere in considerazione nella scelta?

La primissima cosa da considerare è la dimensione del vostro materasso: il copripiumino deve ricadere sui lati del letto di almeno un quaranta centimetri, altrimenti può risultare molto scomodo quando vi riposate.

Quindi prima di avventurarvi nella scelta, prendete bene le misure. Un’altra cosa da considerare è lo stile della vostra stanza: il copripiumino dovrebbe adattarsi bene con gli elementi già presenti. Di solito con la tinta unita non si sbaglia mai, sempre in tono in modo tale che risalti magari rispetto alle pareti e ai complementi di arredo.

Le fantasie vanno sempre bene e si può optare per quelle floreali o le geometriche che si adattano molto bene ad ogni stile.

Il copripiumino: i materiali esistenti

Ora che sappiamo tutto sulle dimensioni e le fantasie, bisogna soffermarci un attimo sul materiale da scegliere. Questo dipende molto dalle vostre preferenze personali ma anche dalla stagione in cui ci troviamo, come si può leggere anche in questo articolo. Questo tipo di biancheria da letto viene infatti usata soprattutto in inverno per nascondere il piumino.

In questo caso si possono usare copripiumini in cotone, un materiale che si adatta molto bene a tutte le stagioni, o altrimenti si può andare con la classica flanella. Il lino misto a cotone è un altro materiale ottimo per coprire un po’ tutte le temperature dato che è molto fresco in estate, mentre trattiene il caldo in inverno.

La scelta del materiale viene chiaramente influenzata anche al vostro gusto personale e non dimentichiamoci poi che alcuni materiali sono più delicati di altri per cui richiedono una maggiore attenzione in fase di lavaggio. Anche qui chiaramente entra in gioco la vostra preferenza personale: se preferite un materiale che non richieda tanto sforzo di manutenzione o se non volete proprio rinunciare a un materiale di alta qualità che però comporta maggiori attenzioni.

Articoli correlati