La bicicletta è uno dei mezzi più antichi e amati da tutti in ogni parte del mondo. Ci sono persone che le collezionano, altre che le usano al posto dell’autovettura e poi ancora per fare una bella passeggiata all’aria aperta.

Così come ogni mezzo di trasporto, anche la bicicletta deve essere pulita e manutenuta al meglio. Ma come fare? Ecco tutto quello che si deve sapere.

Pulire la bicicletta, come si fa?

La bicicletta non è un semplice mezzo ma un gioiello che deve durare nel tempo, amico della natura e del benessere. Chi possiede una bici ama acquistare gadget e optional aggiuntivi attraverso gli shop di articoli da ciclismo online, puntando sempre al meglio che si possa ottenere.

Ma una volta che sono stati scelti tutti gli articoli è anche doveroso pensare alla sua pulizia ordinaria e straordinaria. Tutte le azioni consentiranno di poter vivere con questo mezzo per lungo tempo.

Prima di tutto si deve pensare alle parti meccaniche, molto delicate e decisamente preziose. Gli esperti consigliano di munirsi di pennello e un barattolo di nafta per liberare dalla polvere i componenti e tutti i detriti che si accumulano giorno dopo giorno.

Prendere il pennello e dopo averlo imbevuto nella nafta, deve essere passato lungo la catena così da eliminare le impurità. I più esperti sapranno sicuramente di usare il giro dei pedali per aiutarsi nella pulizia, sino a quando tutta la catena non sarà stata pulita.

Subito dopo, la stessa operazione si dovrà svolgere sui freni – pedali – cambio e deragliatore (sempre con la massima attenzione).

Se si ha una pompa dell’acqua e uno spazio esterno, la bici potrà essere lavata velocemente. In caso contrario si potrà ricorrere al classico secchio con spugna, con aggiunta di shampoo per auto, così non si rischia di rovinare telaio e parti meccaniche.

Una volta che il mezzo è stato completamente lavato e asciugato, l’ultima operazione sarà l’oliatura della catena.

Come far durare una bicicletta a lungo?

Una bicicletta, come un motorino e un’auto, necessita di manutenzione e controllo da parte dei professionisti del settore. Nonostante i componenti e le parti meccaniche siano relativamente poche, per funzionare al meglio ha bisogno di un controllo periodico dettagliato.

Durante l’anno è consigliato eseguire alcuni piccoli controlli subito dopo ogni viaggio, così da verificare se ci siano o meno dei problemi. Una delle parti più importanti da controllare per la propria sicurezza su strada sono i freni e le ruote.

I freni dovranno risultare ben tirati garantendo una risposta pronta durante la pedalata. Stesso discorso per i copertoni da gonfiare e controllare minuziosamente, così da intercettare possibili fori (anche minuscoli) o corpi estranei.

Le biciclette moderne sono composte dai tubolari e in caso di foratura è bene rivolgersi immediatamente ad un esperto del settore. Il cambio fai da te è consigliato solo se si è già capaci a questo tipo di lavori, in caso contrario un errore potrebbe compromettere la propria sicurezza su strada.

Per fare in modo che il proprio mezzo resista nel tempo, controllare telaio e componenti dopo ogni pedalata.

Di