Il piano cottura che non si accende? 10 Possibili motivi

il-piano-di-cottura-che-non-si-accende

Se il piano cottura non si accende più è bene intervenire immediatamente. Esistono 10 possibili cause che potrebbero impedire all’elettrodomestico di far accendere il fuoco.  Prima di tutto, va individuato in che modalità ci si interfaccia a questo malfunzionamento.

Nel momento dell’accensione, si avverte un clic e ci sono delle scintille? Oppure nessuno di questi sintomi ma silenzio tombale? O ancora il piano cottura non tiene fiamma? Per ogni segnale d’allarme c’è una possibile causa, che citeremo in questo articolo.

Quali sono le possibili cause di un piano cottura che non si accende più

  1. Ostruzione dell’ugello;
  2. Difetto della termocoppia;
  3. Il rubinetto del gas è stato regolato al minimo;
  4. La regolazione dei bruciatori è errata;
  5. I fori della corona (quelli appartenenti al bruciatore), sono ostruiti;
  6. I fori della corona (quelli appartenenti al bruciatore), hanno molta acqua;
  7. Candela rotta o incrinata;
  8. Accensione rotta, in questo caso sarà da cambiare completamente. Non si accennerebbe neppure ad una scintilla e fiamme.
  9. Aria presso i condotti;
  10. Sicura che regola la pressione è stata inserita (anche erroneamente).

Per ogni eventuale causa, la riparazione potrebbe essere eseguita fai da te o richiederebbe l’intervento di un esperto.

Come accendere il piano cottura se fa una scintilla ma non si accende?

Al di là delle cause elencate, se il piano cottura fa la scintilla ma non si accende, molto probabilmente l’ugello è ostruito. Si tratta di uno dei casi più comuni, poiché per via della cottura di cibi, è facile che alcune sostanze si introducano dentro di esso.

A questo punto sarà sufficiente rimuovere sia la corona che il bruciatore, così sarà semplice accedere all’ugello da sturare. Per l’operazione è consigliabile usare uno spazzolino da denti o un ago sottile. È assolutamente da evitare, l’allargamento del diametro degli ugelli.

Perché il piano cottura non tiene fiamma?

Un altro caso comune rispetto a quello presentato antecedentemente, è quando il piano cottura non tiene fiamma. A tale causa è associabile un possibile difetto della termocoppia, ovvero quel componente che si assicura l’effettiva presenza o meno della fiamma sul fornello.

A questo punto, indipendentemente dal motivo per la quale un fornello non si accende correttamente, la termocoppia si accorgerà della completa assenza di una fiamma e provvederà a chiudere autonomamente il rubinetto posto nel bruciatore.

Queste sono le possibili azioni da fare qualora il piano cottura non si accendesse. Per casi più gravi, è indispensabile l’intervento di un tecnico specializzato.