Utilizzare acqua e aceto di mele per dimagrire: si può?

Utilizzare-acqua-e-aceto-di-mele-per-dimagrire

L’utilizzo d’acqua e aceto di mele è una combinazione sempre più utilizzata per dimagrire. Ci si chiede se è davvero un metodo efficace e funzionante. Non è un caso che si tratti di un prodotto naturale che viene utilizzato sia nella cosmesi che nelle diete alimentari.

L’aceto di mele viene ricavato dalla fermentazione del frutto del melo, ovvero dalle mele (tagliate). Prima di essere utilizzata come soluzione per perdere peso, veniva usata nell’Antica Grecia come bibita per curare le ferite o per problematiche legate alla respirazione.

Quindi, sia l’acqua che l’aceto di mele, assieme ad una dieta ben equilibrata, favoriscono il metabolismo per accelerare il bruciore di grassi ed attivare un processo per perdere chilogrammi. Vedremo di seguito come usare questa bevanda e in quali momenti della giornata andrebbe bevuta.

Acqua e aceto di mele: come usarla per dimagrire

L’aceto di mele funge da alimento dimagrante per via della pectina. Ciò, consente di catturare lo zucchero nel corpo e far sì che esso venga rilasciato in maniera contenuta nell’organismo. L’importante è non abusare di questo succo, ma utilizzarlo nelle corrette dosi.

Innanzitutto, per risvegliare il metabolismo e accelerarlo, sarà sufficiente bere già di prima mattina, un bicchiere d’acqua (purché sia tiepida), mezzo cucchiaino di miele e un cucchiaio pieno di aceto. Questa soluzione è raccomandata per chi non deve perdere troppi chilogrammi.

In alternativa, per perdere ancora più peso, l’ideale sarà bere un po’ d’aceto di mele prima di ogni pasto e diluirlo all’interno di un cucchiaino e in un mezzo bicchiere d’acqua. Trascorsa una settimana, si dovrà bere mezzo bicchiere d’acqua con due cucchiaini d’aceto.

A partire dalla terza settimana a seguire, sarà sufficiente mezzo bicchiere d’acqua accompagnato da tre cucchiaini d’aceto.

Usare acqua e aceto di mele per dimagrire: a cosa fare attenzione

Nonostante utilizzare acqua e aceto di mele per dimagrire comporti dei notevoli benefici, ci sono delle controindicazioni da non omettere. Ad esempio, per i soggetti che soffrono di ernia e ulcera per esempio, si dovrebbe limitare l’uso per non avere una delle seguenti cause:

  • Reflusso gastrico;
  • Irritazione presso la mucosa gastrica;
  • Acidità di stomaco.

Acqua e aceto di mele non sono miracolosi, per funzionare e perdere davvero peso, sarà necessario integrare sia una sana e regolare attività sportiva, sia una dieta equilibrata purché soddisfi il proprio fabbisogno giornaliero.

Si ribadisce la raccomandazione le dosi, poiché un consumo eccessivo provocherebbe più problemi che benefici.